Home Medicina convenzionale Il fabbisogno di sali minerali

Il fabbisogno di sali minerali

5 min read
0
0
3

Una alimentazione sana e corretta costituisce da sempre uno dei primi importantissimi elementi per una buona salute: per questo, è importante seguire alcune regole fondamentali che stabiliscono il giusto apporto di vitamine e Sali minerali nel proprio corpo, nel massimo rispetto del fabbisogno giornaliero raccomandato dalla Società Italiana di nutrizione Umana.

I sali minerali, innanzitutto, seppure non costituiscano parte fondamentale del nostro corpo, sono ugualmente molto importanti perché è proprio dalla loro presenza che vengono svolte diverse funzioni organiche e fisiologiche, dette funzioni di controllo, di regolazione e di struttura: tra esse ricorderemo infatti la regolazione osmotica ed il mantenimento dell’equilibrio acido-base.

Essi sono presenti nel nostro corpo in diversi stati organici: allo stato solido abbiamo, ad esempio, i denti, le ossa ed i cristalli, mentre in soluzione si presentano come ionizzati oppure non-ionizzati.

I sali minerali sono dei composti inorganici, che ad oggi possono essere distinti in: macroelementi (calcio, fosforo, magnesio, zolfo, sodio, potassio, cloro) ed oligoelementi, detti anche microelementi, che si distinguono in essenziali, probabilmente essenziali e potenzialmente tossici. E’ importante sottolineare che tutti i Sali minerali sono ugualmente importanti, e che la loro tossicità dipende essenzialmente dalla loro biodisponibilità, ovvero dalla quota ingerita che viene effettivamente assorbita e convertita nella forma attiva.

Sebbene non si possa stilare una classifica in grado di stabilire quali tra i Sali minerali sono più importanti nell’organismo umano, è bene ricordare innanzitutto che il corpo è ben in grado di soddisfare da solo al fabbisogno di Sali minerali attraverso una semplice alimentazione varia, equilibrata e soprattutto sana, che comprenda l’assunzione di cibi che contengono calcio, fluoro, potassio ed altri tra i Sali minerali più importanti. In qualche caso, tuttavia, esiste la necessità di rispondere in maniera concreta ed immediata a questo fabbisogno, in quanto per alcuni di essi (come calcio, ferro e iodio) si può facilmente andare incontro a sindromi da carenza, soprattutto in condizioni fisiologiche particolari quale la gravidanza.

Ricordiamo i più importanti:

  1. 1.     CALCIO -> esso forma il materiale rigido di ossa e denti, regola la coagulazione del sangue e il funzionamento dei muscoli. E’ presente nel latte e nei suoi derivati, ortaggi verdi, legumi, cereali.
  2. 2.     FOSFORO -> come il calcio, è importante per le trasformazioni energetiche che avvengono nelle cellule, ed è presente nel latte, carne, pesce, uova, fegato, cereali, legumi.
  3. 3.     POTASSIO -> regola gli scambi tra le cellule e i liquidi corporei, ed è rintracciabile in tutti i cibi, soprattutto cereali,  verdure e carne.
  4. 4.     SODIO -> regola gli scambi tra cellule e liquidi corporei, è utile per il bilancio dell’acqua nell’organismo, e si trova in particolare nel sale da cucina.
  5. 5.     CLORO -> è importante per la formazione del succo gastrico, insieme al sodio, del sale da cucina.
  6. 6.     FERRO -> Se manca questo elemento si può andare incontro a forme di anemia.  Il ferro è contenuto in carne, fegato, uova, legumi, cereali, verdura.

Questi sono solo alcuni dei Sali minerali utili ed indispensabili al nostro organismo, e come è facile notare, essi si possono rintracciare in gran parte degli alimenti che quotidianamente consumiamo.

  • I Micronutrienti: i Sali Minerali

    I Sali minerali essenziali: • Calcio – Il minerale più abbondante nell’organismo, ma…
  • Sali minerali ed alimentazione

    I sali minerali rappresentano una piccolissima dose degli elementi e delle sostanze presen…
Load More Related Articles
Load More By Giulio Torrente
Load More In Medicina convenzionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Le diete più seguite al mondo: quale quella giusta per te?

Avete mai deciso di mettervi a dieta? Chi di voi non ha mai provato a perdere qualche chil…