Home Medicina convenzionale Sali minerali ed alimentazione

Sali minerali ed alimentazione

5 min read
0
0
1

I sali minerali rappresentano una piccolissima dose degli elementi e delle sostanze presenti negli organismi viventi, e per questo motivo generalmente essi vengono chiamati “sostanze traccia”, in quanto rappresentano solo il 4-5% del peso dell’individuo. Nonostante questo, sono elementi importantissimi per il corretto funzionamento dell’organismo umano, e quando si verifica una mancanza od una particolare carenza – come può avvenire in particolari condizioni, come ad esempio la gravidanza – è necessario sopperire alla loro assenza attraverso degli integratori salini, in grado di ripristinare il corretto equilibrio e pertanto di restituire al corpo le proprie normali funzioni fisiologiche.

I sali minerali, infatti, sono responsabili di numerose funzioni di controllo, regolazione e struttura, come ad esempio ka regolazione osmotica e il mantenimento dell’equilibrio acido-base.

Essi si possono naturalmente trovare in alcuni alimenti, perciò in condizioni normale non è necessario ricorrere agli integratori salini – che sono invece molto importanti per sport di lunga durata come triathlon, maratona, ed in particolari condizioni ambientali come quelle caldo-umide – ma basta attenersi ad una dieta equilibrata e ben controllata che rispetti il fabbisogno giornaliero di questi elementi.

I sali minerali E GLI ALIMENTI

Per esempio, molto importanti sono latte e derivati, uova, legumi e pesci – che sono responsabili dell’assorbimento del calcio e del fosforo – ma anche noci, nocciole, cacao, foglie di thè, mandorle, le spezie come il ginger e chiodi di garofano, i quali offrono buone quantità di magnesio, la cui carenza determina disturbi come anoressia, vomito e aumento dell’eccitabilità muscolare. Il potassio si può invece assumere per mezzo dei fagioli, i piselli, gli spinaci, gli asparagi, le patate e le banane, mentre il sodio (il cui fabbisogno giornaliero è di circa 4 grammi) è presente nel classico sale da cucina: è importante che non vengano superate le dosi previste, per evitare che un eccessivo consumo di sodio possa provocare ipertensione arteriosa. Lo zolfo, indispensabile per la corretta crescita degli annessi cutanei come capelli ed unghie, si può facilmente trovare nelle proteine animali.

Altri importanti Sali minerali, detti anche oligoelementi o microelementi (perché di essi, l’organismo necessita solo piccole quantità) sono il ferro (rintracciabile nei pesci, uova, spinaci e tra le carni, soprattutto quelle di cavallo e di bufala), il rame (presente in fegato, legumi, crostacei e germe di grano), lo zinco (che si può trovare in cacao, noci, tuorlo d’uovo), il fluoro (presente nelle ossa e particolarmente nei denti, e le cui principali fonti di approvvigionamento sono le acque potabili), e molti altri come iodio, selenio, cobalto, tutti lungamente importanti per la salute umana.

  • Il fabbisogno di sali minerali

    Una alimentazione sana e corretta costituisce da sempre uno dei primi importantissimi elem…
  • I Micronutrienti: i Sali Minerali

    I Sali minerali essenziali: • Calcio – Il minerale più abbondante nell’organismo, ma…
Load More Related Articles
Load More By Giovanni Colombo
  • L’acesulfame k

    Conosciuto anche come acesulfame potassico e detto anche tecnicamente E950, “l’acesulfame …
  • La vitamina A tra le vitamine liposolubili

    A La vitamina A fa parte di quel gruppo di vitamine dette liposolubili, ovvero quelle sost…
  • Il fabbisogno di sali minerali

    Una alimentazione sana e corretta costituisce da sempre uno dei primi importantissimi elem…
Load More In Medicina convenzionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Che cosa è la biologia sintetica e come cambierà il cibo

Che cosa è la biologia sintetica e come cambierà il cibo Più di un secolo fa, i produttori…