Home Sport Fitness (attività fisica - movimento La pallavolo sport amato dalle donne

La pallavolo sport amato dalle donne

5 min read
0
0
5

La pallavolo è uno degli sport più amati dal genere femminile; di solito, o almeno questa è l’esperienza di molti, già nella palestra della scuola elementare si assiste ad una netta divisione tra i maschi, dediti al calcio, e le femmine, che invece preferiscono impegnarsi con le compagne nel gioco della pallavolo.

Non a caso, pare che la pallavolo sia lo sport preferito dalle donne italiane di qualsiasi fascia d’età, dalle bambine alle signore.

Ma quali sono i benefici che si possono trarre dalla pratica di questa disciplina dal punto di vista della salute e dell’estetica?

Notevoli in realtà, e non solamente riguardo questi aspetti, poiché alla pallavolo viene riconosciuto dagli esperti anche un forte potere sulla mente, che ne trarrebbe grandi vantaggi.

Non solo perché si tratta di uno sport di squadra e come tale migliora le capacità relazionali del soggetto, ma anche e soprattutto per l’alta concentrazione che il giocatore è costretto a mantenere per l’intera durata della gara, poiché è costantemente tenuto a vigilare sulle possibili strategie che gli avversari potrebbero mettere in atto.

Ne consegue una forte stimolazione di alcune capacità mentali, ma anche un sensibile miglioramento della coordinazione generale dei movimenti che coinvolgono il corpo.

Passiamo ora ad analizzare brevemente ma in modo semplice e chiaro i principali benefici che si possono trarre dalla pallavolo dal punto di vista strettamente sportivo ed estetico.

Innanzitutto, la pallavolo è uno sport completo in quanto coinvolge tutto l’apparato muscolare, anche se, ovviamente, alcune fasce e parti del corpo sono maggiormente sollecitate e quindi più soggette a miglioramenti; le braccia in particolare, sono sottoposte ad un duro lavoro di battute, prese e bagher, che le rinforza e rassoda, migliorandone la forza e la resistenza ma anche l’aspetto esteriore.

Trattandosi di un gioco in cui bisogna spesso saltare ma anche essere pronti e preparati a ricevere la palla, gli addominali svolgono un ruolo importante e, di conseguenza, si rinforzano in maniera notevole.

Salti e piegamenti costringono ad un superlavoro le gambe (i polpacci in particolare) ma anche i glutei, ed è noto quanto le donne, tutte indistintamente, tengano al mantenimento di questa parte sexy ma purtroppo facile ai cedimenti del proprio corpo.

Se avete intenzione di iscrivervi ad un corso vero e proprio, l’istruttore stesso vi indicherà quali capi di abbigliamento utilizzare e gli accessori da portare in palestra per l’allenamento (in genere si indossa una divisa che sia uguale per tutte); se invece vi accontentate di qualche partita in cortile con le amiche, ricordate di indossare capi comodi e adatti (bastano una maglietta a maniche corte e un paio di pantaloncini, purché rigorosamente in puro cotone).

Le scarpe invece sono importantissime, poiché devono essere adatte all’attività che si svolge; l’ideale è farsene consigliare un buon paio da un esperto del settore, in quanto le calzature sbagliate potrebbero favorire traumi e distorsioni a tendini e caviglie.

Inoltre, acquistate in un apposito negozio di articoli sportivi un paio di polsiere (per proteggere i polsi durante la battuta e il bagher) e delle buone ginocchiere.

Load More Related Articles
Load More By Luisa Ardito
Load More In Fitness (attività fisica - movimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Alimentazione in gravidanza – cosa sì, cosa no

Durante i nove mesi di gravidanza è fondamentale controllare, con l’aiuto del medico di fi…