Home Patologie secondarie Curare il Morbo di Crohn con un farmaco biologico

Curare il Morbo di Crohn con un farmaco biologico

3 min read
0
0
32

Abbiamo già parlato del Morbo di Crohn come malattia autoimmune in costante aumento che si può manifestare a tutte le età, registrando, però, la sua massima frequenza nella fascia che va dai 25 ai 30 anni. In Italia ad essere colpiti sono soprattutto i soggetti con disturbi gastrointestinali. Se escludiamo l’intervento chirurgico, sino ad oggi l’unico trattamento disponibile per il Morbo di Crohn era il ricorso ad un trattamento sintomatico capace di intervenire sull’esacerbazione della malattia con fasi alternate. Oggi possiamo dire che qualcosa è cambiato e i buoni risultati ci vengono dalla farmacologia biologica. La notizia ci giunge dalla Sonic, una ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine. Il destino di migliaia di pazienti, quindi, potrebbe voltare pagina e pensare in positivo grazie all’azione dei farmaci biologici che hanno già trovato una certa applicazione, accompagnata da riscontri positivi, in patologie affini. Secondo la nuova ricerca si possono ottenere delle valide risposte terapeutiche nel momento in cui la patologia viene attaccata preventivamente salvando, nel contempo, il paziente dall’uso dei corticosteroidi. Secondo Silvio Danese, responsabile del Centro per la ricerca e la cura delle malattie infiammatorie croniche intestinali IRCCS, Istituto Humanitas di Rozzano – Milano, la patologia ha si radica sempre più nel tempo, perciò, più tempo si trascorre senza combatterla efficacemente più aumenta il rischio di nuove lesioni, nuove complicazioni, nuovi danni. Lo studio Sonic ha dimostrato che è possibile fermare e curare il Morbo di Crohn, cambiando l’approccio terapeutico ed intervenendo con Infliximab, l’anticorpo monoclonale che inibisce una citochina pro-infiammatoria, il fattore di necrosi tumorale alfa. Nel 1999, lo ricordiamo, in 94 pazienti affetti dal Morbo di Crohn è stata dimostrata l’utilità dell’Infliximb in quasi il 70% dei pazienti.

Load More Related Articles
Load More By Giovanni Colombo
  • I disturbi dell’ipotensione

    Generalmente, si ritiene che l’ipotensione (pressione bassa) sia una patologia di pa…
  • Diverticoli all’esofago: cosa sono?

    Molto spesso non ci si accorge di averli perché non danno sintomi particolari ma se sono d…
  • Affrontare la menopausa

    La menopausa è una fase normale della vita di ogni donna ma spesso è vissuta con disagio. …
Load More In Patologie secondarie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Che cosa è la biologia sintetica e come cambierà il cibo

Che cosa è la biologia sintetica e come cambierà il cibo Più di un secolo fa, i produttori…