Home Medicina convenzionale Integratori Integratori di sali minerali

Integratori di sali minerali

4 min read
0
0
1

Generalmente, i sali minerali esistono nel nostro corpo in quantità tale da permetterne un corretto funzionamento ed uno giusto svolgimento delle funzioni fisiologiche più importanti: grazie ad una alimentazione sana ed equilibrata, si può senza problemi garantire al nostro organismo la giusta razione raccomandata dalle società nutrizionali di importanti vitamine e sali minerali come fosforo, potassio, calcio, ecc.

Tuttavia, possono presentarsi dei casi in cui il fabbisogno giornaliero non viene rispettato – e ciò può avvenire sia in casi di particolari patologie individuali, o in casi di gravidanza, sia in casi in cui si stia facendo uso di una alimentazione non proprio equilibrata – e per questo motivo occorre ricorrere a delle “spinte”, che possono consistere o in una dieta mirata che riporti il giusto equilibrio di sali minerali nell’organismo, oppure in piccoli aiuti esterni, come i classici integratori di sali minerali”.

Tra l’altro, proprio questi integratori sono tra i pochi ad essere accettati anche come sostanze utili agli sportivi, specialmente in alcune condizioni particolari, che possono riguardare ad esempio prestazioni sportive di elevata durata – un esempio tra tanti può essere il triathlon, ma non dimentichiamo che una certa importanza in questo viene rivestita anche da sport come la maratona, o il gran fondo – mentre è del tutto inutile nelle gare molto brevi come quelle di sprint.

Inoltre, anche i fattori ambientali possono essere considerati un motivo importante per assumere degli integratori salini, visto che le perdite di Sali minerali aumentano notevolmente quando si pratica sport in ambienti caldo-umidi.

Perché allora non assumere direttamente i Sali minerali in natura, aggiungendo del sale nelle pietanze o nelle borracce piene di acqua? Questo è possibile, ed in un certo senso viene già fatto, ma l’alimentazione da sola, in questi casi, può fare ben poco: una normale dieta, infatti, fornisce “soltanto” 6-10 grammi di sale, ed inoltre resterebbe il problema del potassio e del magnesio, la cui assunzione non è poi così semplice come potrebbe sembrare ma è decisamente molto importante insieme a quella del sodio e del cloro.

Infatti, se per lungo tempo venissero a mancare nell’organismo umano questi sali minerali, si può giungere addirittura ad una riduzione della performance fino a causare sintomi importanti, tra i quali affaticamento muscolare, nausea, tremori muscolari, crampi e, ancora più grave, collasso cardiocircolatorio.

Per questo quindi gli integratori salini, ove possibile, sono importantissimi e sono in grado di garantire un adeguato rifornimento di queste sostanze in condizioni di impegno fisico particolarmente prolungato ed intenso.

Load More Related Articles
Load More By Giulio Torrente
Load More In Integratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Le diete più seguite al mondo: quale quella giusta per te?

Avete mai deciso di mettervi a dieta? Chi di voi non ha mai provato a perdere qualche chil…