Home Sport Fitness (attività fisica - movimento Un animale da accudire? Un motivo in più per fare allenamento

Un animale da accudire? Un motivo in più per fare allenamento

5 min read
0
0
1

Prendersi cura di un animale è una delle attività più piacevoli, divertenti e utili che si possano fare, ma avreste mai pensato che rappresenta anche un’ottima possibilità in più per darsi all’ attività fisica e mantenersi in forma?

Proprio così: avere un cane ad esempio, l’amico a quattro zampe per eccellenza, non solo costituisce per noi grande motivo di gioia, ma ci “costringe” a muoverci per andare incontro alle sue esigenze, in verità non molte, ma assolutamente necessarie al suo benessere.

Il primo e irrinunciabile bisogno di un cane è quello di muoversi, camminare, correre, stare all’aria aperta: perché non approfittarne per fare anche noi lo stesso?

Quando si ha in casa un cane, a meno che non gli si metta a disposizione un enorme giardino che gli consenta di muoversi liberamente, e soprattutto se si abita in un piccolo appartamento di città o comunque in una casa di dimensioni modeste, occorre ricordarsi di portarlo a spasso possibilmente ogni giorno, o almeno a giorni alterni, poiché per lui si tratta non di un capriccio ma di una esigenza fisiologica, che gli garantisce buona salute mentale e fisica.

Noi, dunque, approfittiamone; camminare, in particolare a ritmo sostenuto e costante, è un ottimo esercizio, che tonifica e rinforza gambe e glutei, migliora la respirazione e il funzionamento del cuore.

Estenuanti maratone non solo non servono ma sarebbero addirittura controproducenti; un’ora o anche mezz’ora al giorno sono più che sufficienti, ed evitano i rischi di un super allenamento, che potrebbe causare danni ai muscoli invece di migliorarne tono e consistenza.

Inutile ricordare quanto sia fondamentale la scelta del luogo in cui allenarsi; per chi vive in una grande città, meglio evitare i marciapiedi delle strade più trafficate, poiché l’aria irrespirabile renderebbe vani i benifici della respirazione, che riveste un ruolo essenziale per il benessere di corpo e mente.

Per ovviare all’inconveniente, basta recarsi nel parco più vicino o in un qualsiasi “polmone verde”, anche piccolo, che ci permetta, almeno per un po’, di evadere dai frenetici ritmi cittadini, consentendoci una tonificante e rilassante passeggiata nel verde.

Chi ha la fortuna di abitare in un posto di mare, ne approfitti per concedersi, e concedere al proprio amico peloso, lunghe camminate sulla spiaggia, che in inverno non ha l’inconveniente della folla, e presenta invece solo il grande vantaggio della sabbia, un massagiante naturale per piedi e gambe, oltre che il luogo migliore per respirare lo iodio marino.

Alcune regole semplici per godervi al massimo questo momento?

Innanzitutto un abbigliamento comodo; la tuta da ginnastica va benissimo, ma anche fuseaux morbidi, leggins e felpe, meglio ancora se in materiale naturale e traspirante, che permettono massima libertà di movimento e fanno respirare la pelle, e poi lo stretching, con cui sarebbe il caso di concludere ogni volta la passeggiata-allenamento.

I movimenti sono semplicissimi e si possono fare ovunque, magari usando come sostegni il tronco di un albero o lo schienale di una panchina; svolgete gli esercizi per una decina di minuti, ricordando di eseguire i movimenti lentamente, senza “tirare” troppo i muscoli, e di mantenere le posizioni per almeno 30 secondi affinché svolgano al meglio la loro efficacia.

Una volta a casa, riposo per il cane e doccia per il suo padrone.

Load More Related Articles
Load More By Luisa Ardito
Load More In Fitness (attività fisica - movimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Alimentazione in gravidanza – cosa sì, cosa no

Durante i nove mesi di gravidanza è fondamentale controllare, con l’aiuto del medico di fi…