Home Sport Fitness (attività fisica - movimento Fitness: meglio correre o camminare?

Fitness: meglio correre o camminare?

6 min read
0
0
10

Molte persone con l’ intenzione di intraprendere un’attività sportiva semplice, alla portata di tutti e praticamente a costo zero (a differenza dei corsi in palestra), si domandano cosa sia meglio tra la corsa e la camminata a passo sostenuto e costante; ebbene, dal punto di vista muscolare non esistono differenze rimarchevoli tra le due discipline, poiché entrambe agiscono sulla parte inferiore del corpo, dalla vita in giù, fortificando, rassodando e tonificando gambe, glutei e ventre, oltre che a migliorare il fiato e ad esercitare il cuore.

Dal punto di vista aerobico invece, la corsa, avendo un ritmo più elevato, accelera maggiormente il battico cardiaco e quindi fa bruciare più calorie e più in fretta, pertanto se avete bisogno di perdere peso, tenete presente che correre fa smaltire più in fretta i chili di troppo.

E’ altrettanto vero che le due discipline si possono svolgere entrambe, e una non esclude l’altra; le persone senza un minimo di allenamento alle spalle in particolare, farebbero bene a cominciare con la camminata per poi aumentare gradualmente il ritmo nei giorni successivi in base a come ci si sente di fare, all’età, al peso, alle condizioni di salute generali, e giungere alla corsa vera e propria dopo qualche settimana.

Altri utili consigli?

Innanzitutto non strafare: estenuanti maratone non solo non servono a nulla ma si rivelano addirittura controproducenti perché affaticano inutilmente l’organismo costringendolo ad uno sforzo eccessivo e inutile; una camminata di mezz’ora al giorno, le prime volte, è sufficiente.

L’ideale sarebbe svolgere attività fisica tre volte a settimana a giorni alterni, così da dare al nostro corpo il tempo necessario a “ricaricare le batterie” in vista della successiva performance.

Ricordate che l’abbigliamento riveste un ruolo di fondamentale importanza, sia che scegliate la camminata sia che le preferiate la corsa; indossate abiti morbidi, leggeri e non costrittivi o aderenti, in modo da avere ampia possibilità di movimento; preferite inoltre le fibre naturali, tipo cotone o spugna, a quelle sintetiche, poiché non ostacolano la naturale e benefica traspirazione.

Nulla di impegnativo, ovviamente: una semplice tuta da ginnastica va benissimo, oppure felpe, leggins e fuseaux.

Anche il luogo in cui praticate il vostro sport preferito è importantissimo; evitate i marciapiedi delle strade più trafficate, in cui smog e aria irrespirabile non costituiscono il giusto nutrimento per i polmoni, soprattutto quando impegnati nello sport, e optate per un parco, o comunque un qualsiasi “polmone verde” che consenta di muoversi in libertà e di trarre tutti i benefici possibili dall’aria pulita.

Alla fine del percorso stabilito, terminate sempre la sessione con dieci minuti circa di strethching, magari usando come punti d’appoggio un tronco d’albero o lo schienale di una panchina; i muscoli si allungano, si rilassano, e sia mente che corpo ne traggono grande vantaggio.

Se non conoscete nessuno di questi esercizi, sappiate che sono semplicissimi ed occorrono pochi secondi ad impararli; li trovate su specifici manuali, guide, ma anche sul web.

Infine, mangiate poco e sano prima di dedicarvi a sport e fitness, evitando cibi pesanti, piccanti e poco digeribili; una bottiglia da mezzo litro d’acqua invece, si rivela sempre d’aiuto durante e dopo la fatica.

  • Perchè non serve contare le calorie

    Perchè non serve contare le calorie https://medium.com/@drjasonfung/counting-calories-is-a…
  • Ciclismo: benefici e controindicazioni

    https://health.ccm.net/contents/441-cycling-benefits-and-contraindications Ciclismo: benef…
  • Bevande fermentate

    https://www.alimentarium.org/en/magazine/science/fermented-drinks I:\F_\NET\PHP\DIETA-DIMA…
Load More Related Articles
Load More By Luisa Ardito
Load More In Fitness (attività fisica - movimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Alimentazione in gravidanza – cosa sì, cosa no

Durante i nove mesi di gravidanza è fondamentale controllare, con l’aiuto del medico di fi…