Home Sport Fitness (attività fisica - movimento Fitness in palestra: attività più comuni

Fitness in palestra: attività più comuni

5 min read
0
0
14

Fitness in palestra: attività più comuniOttobre è il mese in cui molti, tornati dalle ferie e ripresa la quotidianità, decidono di intraprendere una qualche attività sportiva. E la scelta ricade spesso sulle palestre che, con un’iscrizione forfettaria, ci permettono di svolgere più corsi e attività. Naturalmente non possiamo seguirli tutti (altrimenti oltre all’estremo sforzo muscolare, dovremo trasferirci nella palestra), e quindi come scegliere le attività più consone a noi? Possiamo sicuramente provare le varie discipline che ci offre ogni palestra, anche per testare la qualità dell’allenatore e se ci piace come svolge la sua lezione e, in alternativa o aggiunta, anche solo per farci un idea leggere questa breve guida in cui cercherò di riassumere le principali discipline presenti nelle varie palestre. Una panoramica alla quale seguiranno post più specifici. GAG, acronimo di Gambe, Addominali e Glutei è, appunto, finalizzata a tonificare essenzialmente queste tre parti del nostro corpo (che sono anche quelle più critiche per ognuno di noi) attraverso esercizi aerobici sia in terra che in piedi. Una disciplina adatta a tutti, sia uomini che donne, sconsigliato solamente a chi soffre di problemi alle ginocchia o alla schiena. Lo Step, invece, consiste nel salire e scendere da una piattaforma, chiamata appunto step, alta dagli 8 ai 22 centimetri (è regolabile a seconda del vostro allenamento e capacità), accompagnati da una musica sulla quale si esegue una coreografia salendo e scendendo in modo particolare dall’attrezzo. Questo allenamento è adatto sia per chi vuole dimagrire che per chi desidera tonificare la propria massa muscolare. Lo Spinning unisce un attrezzo solista, come la cyclette, ad un’attività di gruppo: e, difatti, nello spinning si ha un istruttore che, a ritmo di musica, ci sprona a pedalare in una determinata maniera, alternando pedalate veloci ad altre più lente, e unendo anche esercizi per le braccia: un’attività completa sia dal punto di vista cardiaco che muscolare (allenate le braccia ma, sopratutto, le gambe). Se non desideriamo un allenamento troppo faticose, allora possiamo dedicarci allo stretching: l’attività dedicata all’allungamento muscolare. Sebbene non comporti un consumo calorico elevato, è molto utile specialmente dopo un allenamento, per facilitare l’assorbimento delle tossine, e non avere quei fastidiosi dolori la mattina dopo. Altrimenti, può essere praticato come attività fisica autonoma: aiuta ad aumentare la nostra elasticità muscolare e prevenire così traumi. Considerato simile allo stretching, ma al contempo davvero differente lo yoga: questo, infatti, unisce agli esercizi muscolari anche tutta una serie di respirazioni, meditazione e respirazione. Ma quante calorie bruciamo in un’ora di lezione delle varie discipline? Premesso che il consumo è relativo al nostro peso, i calcoli sono fatti su di una persona di peso di 60 kg. Se facendo un’ora di step si consumano sopra le 500 calorie, lo stretching ne conta solo 150, così come lo yoga, mentre lo spinning fa consumare anche 600/700 calorie! Immagine: newgym.it

Load More Related Articles
Load More By Luisa Ardito
Load More In Fitness (attività fisica - movimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Alimentazione in gravidanza – cosa sì, cosa no

Durante i nove mesi di gravidanza è fondamentale controllare, con l’aiuto del medico di fi…