Home Alimentazione - Nutrizione Happy Hour Mio quanto mi costi!

Happy Hour Mio quanto mi costi!

5 min read
0
0
25

Happy Hour Mio quanto mi costi!Un trend in costante crescita è l’happy hour, in italiano, l’aperitivo, orario in cui si è sempre più soliti incontrarsi con amici per scambiare quatro chiacchere, incontrare persone che non si vedono da un pò, bevendo un drink accompagnato da qualche stuzzichino. Ma quanto fa bene un aperitivo di quelli che vanno di moda ora, in cui oltre ad un cocktail ci vengono forniti una serie di piattini pieni di tanti cibi invitanti, o, meglio, ognuno di noi si può servire illimitatamente tramite un buffet?Cerchiamo di esaminare l’apporto calorico di quello che ingeriamo durante questi incontri. Premesso che non si possono definire esattamente le calorie di un cocktail, proprio perchè molti fattori dipendono da chi è che vi fa il cocktail (quantità di alcool, ghiaccio oppure la grandezza stessa dei bicchieri, ipotizziamo, quindi dei bicchieri di media grandezza, intorno ai 20 cl (se non differentemente indicato). Ed ecco le calorie apportate da alcuni dei principali Cocktails:

  • Alexander: 300/350 calorie
  • Bloody Mary: circa 200 calorie
  • Mojito: 270 calorie
  • Negroni: 190 calorie
  • White Russian (14 cl): 350 calorie
  • Martini (6 cl): 60 calorie
  • Gin Tonic: 220 calorie
  • Manhattan: 220 calorie
  • Margarita: 220 calorie
  • Spritz (14 cl): 80 calorie
  • Pina Colada: 450 calorie
  • Birra Chiara (Pinta): 165 calorie

Scegliere dunque un cocktail piuttosto che un altro influenza enormemente l’apporto calorico! Per tutti gli altri cocktail e alcoolici non riportati nella lista dovete calcolare che ogni grammo di alcool apporta 7 calorie. Davvero tante, basta pensare che un grammo di zucchero ne apporta poco più della metà, cioè 4. Per gli stuzzichini, fate molta attenzione! Nei piattini trovate olive (circa 5 calorie l’una), patatine (una decina danno circa 110 calorie), un pezzetto di pizza (90 calorie), una mozzarellina di 30 g (72 calorie), un piattino di pasta (almeno 50 calorie). Un etto di pistacchi contiene, addirittura, 600 calorie! Attenzione anche ai condimenti: burro, olio in eccesso, maionese, salsa tartara e salsa rosa, presenti nei vari stuzzichini o come loro accompagnamento, accrescono a dismisura oltre alle calorie, anche i grassi! E stati attenti: spesso gli stuzzichini hanno molto sale! Pe evitare di assumere troppe calorie, e non perdersi comunque un momento piacevole della giornata come l’aperitivo in compagnia ecco alcuni consigli. Innanzi tutto l’aperitivo deve essere un surplus occasionale, non un appuntamento fisso quotidiano. Inoltre dopo aver fatto un aperitivo sostanzioso è sconsigliato andare a cena o pranzo: abbiamo già assunto più delle calorie che necessitiamo! E’ preferibile evitare gli aperitivi alcoolici: se proprio non potete rinunciare all’alcool allora scegliete un bicchiere di vino piuttosto che un cocktail. Se non siete amanti dell’alcol, invece dei cocktail analcolici a base di frutta (un bicchiere di succo di frutta può raggiungere le cento calorie), optate per un succo di pomodoro: solo 14 calorie ogni 100 ml! Per quanto riguarda il reparto “mangereccio” preferite stuzzichini di verdure come, ad esempio sottaceti (10 calorie per 100 g), crudité (20 calorie per 100 g) e verdure grigliate (30-60 calorie per 100 g), oppure prosciutto crudo, spiedini di frutta e formaggio fresco (come la ricotta). Ovviamente evitando i condimenti che spesso li accompagnano! Immagine: uominiedonneistruzioniperluso.blog.kataweb.it

  • Perchè non serve contare le calorie

    Perchè non serve contare le calorie https://medium.com/@drjasonfung/counting-calories-is-a…
  • Ciclismo: benefici e controindicazioni

    https://health.ccm.net/contents/441-cycling-benefits-and-contraindications Ciclismo: benef…
  • Bevande fermentate

    https://www.alimentarium.org/en/magazine/science/fermented-drinks I:\F_\NET\PHP\DIETA-DIMA…
Load More Related Articles
Load More By Luisa Ardito
Load More In Alimentazione - Nutrizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Alimentazione in gravidanza – cosa sì, cosa no

Durante i nove mesi di gravidanza è fondamentale controllare, con l’aiuto del medico di fi…