Home Alimentazione - Nutrizione Celiachia: i test diagnostici più usati

Celiachia: i test diagnostici più usati

4 min read
0
0
2

La celiachia è un’intolleranza al glutine permanente, che necessita di una diagnosi accurata. Il fattore scatenante della malattia celiaca è rappresentato dal glutine, la componente proteica della farina di frumento, orzo, segale e avena. I sintomi che la evidenziano sono le classiche manifestazioni da malassorbimento, meno frequenti, sintomi extraintestinali, come anemia sideropenica, osteoporosi precoce, aborti ricorrenti, parentela con celiaci (zero sintomi), lesioni istologiche in assenza completa di sintomatologie. In base a questi sintomi, è possibile catalogare diverse forse di celiachia in –  forma subclinica –  forma silente –  forma latente –  forma potenziale che attestano come la varietà del quadro clinico renda necessario l’utilizzo di test diagnostici altamente sensibili e specifici, dal momento che anche nei casi di malattia celiaca con classica sindrome da malassorbimento i test comunemente Celiachia: i test diagnostici più usatiusati (test da carico di xilosio, dosaggio dei grassi fecali, esami ematochimici come emocromo, sideremia, ferritinemia, folatemia, albuminemia, calcemia, magnesiemia, kaliemia, colesterolemia, trigliceridemia) presentano sensibilità e specificità insoddisfacenti. Sul territorio italiano, si stima che la celiachia abbia un’incidenza di un soggetto ogni 150 persone. Dei 400 mila celiaci italiani solo 35 mila sono stati diagnosticati; gli altri sono inconsapevoli del loro stato di intolleranza al glutine. Proprio per questo, ogni anno vengono effettuate 5 mila nuove diagnosi ed ogni anno, secondo i dati dell’Associazione Italiana Celiachia nascono 2.800 bambini celiaci, con un incremento annuo del 9%. Attualmente non esistono test capaci di fare uno screening su tutto il territorio; esistono, però, dei test che permettono di rintracciarla. In farmacia, è disponibile Xeliac Test, un monotest rapido su goccia di sangue, utilizzabile comodamente a casa senza la prescrizione medica. Il suo costo è pari a 28€. Se il test risulta positivo è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia al fine di effettuare un’indagine decisamente approfondita. Xeliac Test è uno screening di primo livello che rileva la presenza di anticorpi anti-transglutaminasi IgA, marcatore immunologico sensibile alla celiachia. La diagnosi effettiva della celiachia viene effettuata dal medico con due tipi di esami: –  emato -cliniche che serve per ricercare anticorpi anti-endomisio (EMA), anti-gliadina (AGA) e anti-trasglutaminasi serica tissutale (tTG); –  esame bioptico (esofago-gastro-duodeno endoscopia con biopsia del piccolo intestino) che serve per osservare al microscopio un piccolo frammento di mucosa intestinale, mettendo in evidenza, nel soggetto celiaco, l’atrofia dei villi intestinali con ipertrofia delle cripte e l’aumento dei linfociti intraepiteliali.

  • Diagnosticare la celiachia

    CauseLa celiachia è una malattia causata soprattutto da fattori genetici, ma anche alcune …
  • Celiachia: numeri e nozioni

    La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine e, in particolare ad alcune sue…
  • Celiachia: curarsi con la dieta

    Alcune malattie come intolleranze, allergie, diabete, malattie cardiovascolari, etc..richi…
Load More Related Articles
Load More By Giovanni Colombo
Load More In Alimentazione - Nutrizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Che cosa è la biologia sintetica e come cambierà il cibo

Che cosa è la biologia sintetica e come cambierà il cibo Più di un secolo fa, i produttori…